Tommy is back

Il binomio moda – profumi ha caratterizzato da sempre la profumeria e continuerà a farlo con decisione nei prossimi decenni. Sono molto rare le marche di moda che non hanno inserito all’interno del loro portfolio di prodotti, un accessorio come il profumo: a quest’appello non può mancare Tommy Hilfiger.

Tommy Summer 2021 è la proposta del brand per un’estate differente, una proposta legnosa speziata per celebrare la nuova stagione alle porte, una profumazione per respirare una nuova libertà post pandemia da Covid 19. La creazione è legnosa speziata a livello di classificazione, riprendendo parzialmente alcune caratteristiche di alcune uscite storiche della maison ma innovando e inserendo concetti olfattivi più moderni. La testa è affidata ad una nota estremamente in trend, lo zenzero, che è diventato nelle sue diverse sfaccettature una materia di prima scelta per la realizzazione di accordi olfattivi in ambito fine fragrance. La frizzantezza dello zenzero si unisce alla freschezza del cardamomo, elemento imprescindibile per regalare un booster “icing”, e alla presenza di sentori di arancio dolce. Nel corpo della creazione prevalgono le note aromatiche e fresche della salvia sclarea, un tempo molto utilizzata soprattutto nel mondo dei profumi per after shave.

L’accordo aromatico si trasforma rapidamente in un’evoluzione speziata, grazie alla presenza di sentori di pepe bianco, una nota inebriante nella sua complessità e immediatezza olfattiva. Composizione ingentilita, poi, dalla presenza di nuances di foglie di violetta, l’odore che ha reso celebre ed eterno Fahrenheit di Christian Dior. La composizione si chiude poi con note di fondo, legate ad accordi che vanno ad esaltare l’universo dei legni. Infatti, la parte legnosa, oltre a quella speziata, caratterizza la profumazione in maniera decisa: in particolare si possono apprezzare sentori di legno ebano, con la sua dolcezza e morbidezza a ricalcare l’impronta del legno sandalo, unito a note di legno vetiver, deciso e virile con le sue componenti boisé e smoky decisamente enfatizzate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here