Tossicologia e applicazioni regolatorie

Il 21 e 22 maggio a Gaithersburg in Maryland (USA) si terrà una giornata dedicata al rapporto tra test alternativi alla sperimentazione animale in ambito tossicologico e atti regolatori: una relazione già in essere in varie norme internazionali, come già quella Europea per i cosmetici, ma non solo. Titolo dell’evento «New Approach Methodology (NAM) Use for Regulatory Application: Evaluating Toxicological Information Using Modern Science».

L’evento è organizzato da NURA, ente che si occupa proprio di diffondere l’uso di metodi animal-free in vari ambiti regolatori, tramite seminari, corsi ed eventi di altro genere.

Tra i diversi temi della giornata si parlerà anche di metodi in vitro già disponibili per la valutazione della sensibilizzazione cutanea e dell’irritazione oculare, di QSAR e altri strumenti computazionali che possono favorire l’analisi tossicologica delle sostanze e, infine, delle implementazioni che l’Agenzia per la protezione dell’ambiente statunitense (EPA) sta mettendo in atto in merito a metodi alternativi alla sperimentazione animale e in generale alle sostanze chimiche. Un altro tema importante sarà l’uso dei metodi alternativi anche per lo sviluppo della così detta Green Chemistry. Per maggiori informazioni, si rimanda al sito.

https://www.pcrm.org/ethical-science/animal-testing-and-alternatives/nura/modern-science

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here