Regolamentazioni cosmetiche negli Stati Uniti

I cosmetici e i prodotti per la cura personale sono onnipresenti. La pressione dei consumatori, derivante da recenti episodi di prodotti non sicuri, ha portato a nuove proposte politiche per modernizzare la regolamentazione dei cosmetici negli Stati Uniti.

Studio

I ricercatori hanno esaminato la regolamentazione dei cosmetici contemporanei e raccolto importanti proposte politiche passate e attuali, relative alla regolamentazione dei cosmetici con particolare attenzione alle controversie sulla salute pubblica.

La struttura originariamente stabilita nel 1938 pone la regolamentazione dei cosmetici sotto la FDA (Food and Drug Administration), tuttavia i produttori di cosmetici negli Stati Uniti non sono tenuti a registrare i loro prodotti o inoltrare reclami dei consumatori alla FDA, portando a un’ampia sotto-segnalazione di eventi avversi; inoltre l’FDA possiede un’autorità limitata per richiedere i richiami del prodotto.

L’attuale sistema di banche dati della FDA, che raccoglie eventi avversi relativi ai cosmetici, ha un’utilità limitata per la salute pubblica; per questo le attuali proposte di nuovi regolamenti sui cosmetici mirano a stabilire sistemi migliori per la raccolta dei dati e le registrazioni obbligatorie dei produttori finanziate dai produttori di cosmetici.

Ulteriori modifiche alle politiche potrebbero includere un processo di revisione pre-vendita per i cosmeceutici (prodotti cosmetici che fanno affermazioni simili a farmaci) e strumenti avanzati per il monitoraggio della sicurezza dei dati nel mondo reale. In conclusione, con la continua preoccupazione dei consumatori e le diverse recenti controversie sulla salute pubblica legate alla cosmetica, la FDA dovrebbe ricevere più risorse e più ampie autorità per proteggere la sicurezza dei consumatori.

J Cosmet Dermatol., Apr 4 (2019)

Di C. Lacapra e S. Rum

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here