Una revisione sul delivery cutaneo

Il “Cosmetic Skin Delivery” presenta un impatto significativo sull’azione dei cosmetici e per tale ragione sempre più produttori nel campo si stanno concentrando sui meccanismi di delivery cutaneo degli attivi contenuti nelle formulazioni.

Questo crescente interesse, dall’altro lato, solleva anche problemi di sicurezza e la personalizzazione di leggi e regolamenti nazionali.

Questo lavoro esamina le conoscenze teoriche sul delivery cosmetico e sui metodi conosciuti ed utilizzati comunemente per la sua valutazione. Nello studio è stata condotta un’ampia ricerca bibliografica utilizzando PubMed, Web of Science e altri database in riferimento ad articoli riguardanti la somministrazione transdermica/pelle nei cosmetici dal 1985 al 2020.

Nel lavoro viene delineata l’importanza della somministrazione cutanea, vengono introdotte nozioni riguardanti la struttura della pelle e la barriera cutanea, comprese le vie di somministrazione disponibili per le molecole cosmetiche in tre modalità.

Nel testo vengono elencate le leggi e i regolamenti dei vari paesi in particolare in riferimento ai nanomateriali impiegati nei cosmetici, vengono brevemente esaminati i metodi alla base dei test di assorbimento cutaneo e, infine, viene presentata la prospettiva delle future metodiche di penetrazione cutanea per i prodotti.

Attualmente, sono disponibili vari metodologie per migliorare e valutare la somministrazione degli “attivi” cosmetici attraverso la pelle. Tuttavia, non esistono leggi e regolamenti nazionali e internazionali unificati sulla valutazione della somministrazione transdermica. Questo articolo fornisce una nuova prospettiva per lo sviluppo di tecnologie innovative destinate al miglioramento della permeazione cutanea.

J Cosmet Dermatol- Jul;20(7):2020-2030 (2021)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here