Polisaccaridi estratti dalle alghe per applicazioni cosmeceutiche

algheL’industria cosmetica è oggi una delle più redditizie al mondo. Questa industria multi-miliardaria ha un profondo impatto in tutto il mondo; la sua influenza è globale e la maggior parte delle persone si preoccupa di conservare il proprio aspetto fisico, bellezza e giovinezza. Il desiderio dei consumatori riguardante prodotti nuovi, migliori e più sicuri ha stimolato l’utilizzo di formulazioni cosmeceutiche basate su ingredienti naturali rispetto a quelli sintetici. Con notevoli progressi della tecnologia marina della «bioresource», i polisaccaridi algali hanno guadagnato molta attenzione come ingredienti bioattivi nei cosmeceutici.

Le alghe sintetizzano una varietà di polisaccaridi tra cui fucoidani, alginati, carragenani, galattani, agar, porfirici, glucani ecc, ognuno dei quali presenta proprietà strutturali e funzionali distintive. Molti di questi materiali hanno dimostrato di possedere effetti protettivi per la pelle, tra cui quello anti-rughe, di schiarimento, di idratazione, protezione UV, antiossidante e attività anti-infiammatorie. Inoltre, tali composti presentano un ampio spettro sulle proprietà fisico- chimiche, come la capacità di formare idrogel, che estendono il loro utilizzo come emulsionanti e stabilizzanti in cosmetica.

Di conseguenza, gli idrocolloidi algali e i loro derivati sintetici possono anche essere applicati nell’ingegneria dei tessuti e nella chirurgia estetica. La sfida è quella di aumentare la consapevolezza su questi polisaccaridi e di conseguenza generare prodotti a valore aggiunto. Questo lavoro discute il ruolo benefico e le proprietà fisico-chimiche dei polisaccaridi algali, evidenziando il loro potenziale per applicazioni cosmeceutiche.

Critical Reviews in Biotechnology (2018), Ahead of Print

di C. Lacapra e S. Rum

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here