Australia: nuove specifiche di utilizzo per l’arbutina

La Therapeutic Goods Administration (TGA) ha pubblicato un aggiornamento allo Standard for the Uniform Scheduling of Medicines and Poisons (SUSMP) per quanto riguarda l’uso e l’etichettatura dell’arbutina. Più specificamente, la TGA ha definito i parametri di utilizzo per l’arbutina differenziando i tipi di arbutina e la sua concentrazione ammissibile prima di dover utilizzare l’etichettatura SUSMP obbligatoria.

Secondo il rapporto, questa azione fa sì che un numero significativo di prodotti precedentemente vietati in Australia può ora essere venduto. Come indicato da TGA, l’arbutina è un derivato naturale dell’idrochinone che viene tipicamente utilizzato nei prodotti cosmetici per schiarire la pelle.

Funziona rilasciando lentamente l’idrochinone attraverso l’idrolisi, che a sua volta blocca l’attività della tirosinasi e riduce la produzione di melanina della pelle.

È importante notare che un fornitore di qualsiasi tipo di arbutina utilizzata nei cosmetici deve essere in grado di dimostrare che i livelli di idrochinone presenti nell’arbutina siano inferiori a 10 mg/kg.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here